Lucas Cantieri sabato 22 febbraio festeggia il suo 32° compleanno e vorrebbe farlo con la conquista della promozione in serie B. “Sarebbe bello fare una sola festa – dichiara -. Siamo ad un passo dall’importante traguardo ma probabilmente dovremo aspettare ancora una giornata per avere la certezza di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati ad inizio stagione”.

Per Lucas Cantieri, ritornato a Sala Consilina dopo otto anni, quella che si avviava ad una piacevole conclusione è stata una stagione molto tribolata a causa di una lesione muscolare (strappo al polpaccio destro subito nella prima di campionato con la Frattese) che l’ha tenuto fuori per circa due mesi e mezzo facendogli saltare ben dieci partite.

Una volta rientrato ha dato il suo prezioso contributo in termini di reti, a partire dalle due segnature nella Final Eight poi vinta e in campionato dove in tutte le gare non ha fatto mancare la sua griffe nello score dei marcatori, tanto che ha scalato le posizioni ed è giunto a quota 15 reti in dieci gare disputate con una media di 1.5 a partita e non intende fermarsi, anche se per lui è più importante l’obiettivo di squadra. ”E’ bello segnare – spiega – però è necessario pensare di gruppo e arrivare alla fine con gli obiettivi raggiunti”.

E tra questi c’è la fase nazionale della Coppa Italia di categoria: “Con il campionato di fatto messo in ghiaccio, la nostra attenzione è rivolta alla competizione tricolore dove vogliamo fare bene ed arrivare fino in fondo”.

Cantieri è stato protagonista anche nel ruolo di attore in una parodia con “Casa Surace” tanto che alcuni l’hanno definito “CalciAttore”.

Rivolge uno sguardo anche ai tifosi e spera di riabbracciarli presto sul parquet di casa: “Questo imprevisto legato alla chiusura del Palazingaro ci sta privando del caloroso sostegno dei nostri tifosi. Spero di ritornare presto nel nostro impianto e festeggiare insieme a loro la promozione e cominciare il cammino della fase nazionale di Coppa”.

Intanto dopo la trasferta forzata contro il Pompei anche sabato 22 la gara casalinga contro il Benevento non si giocherà a Sala Consilina ma si dovrà emigrare ad Eboli al PalaDirceu, in quanto non è ancora arrivato l’ok definitivo per la riapertura della struttura di via Pozzillo.  “Chiediamo un altro piccolo sacrificio ai tifosi- conclude Lucas Cantieri – di starci vicino anche in questa gara”.    

– redazione sportiva –

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*