Antonio Melillo, 34 anni, è il vero braccio destro, factotum del gruppo dirigente dello Sporting Sala Consilina. La sua figura nasce con la costituzione dell’associazione sportiva e fin dall’inizio ne diventa elemento operativo a tutto tondo.

Ad Antonio Melillo si rivolgono non solo i dirigenti ma anche gli stessi calciatori, dai più piccoli delle scuole calcio a quelli che operano nella prima squadra del Calcio a 5. Una figura davvero centrale, la cui innata discrezione lo fa agire sempre dietro le quinte e senza mai essere invadente, ma sempre pronto a trovare la giusta soluzione ad ogni quesito che gli viene sottoposto. Restio a recitare il ruolo di primadonna, parla volentieri del progetto che è stato avviato quest’estate che vede insieme il calcio giovanile e il Futsal.

L’intento dello Sporting Sala Consilina – afferma – è quello di guardare a 360 gradi partendo dal settore giovanile dove molti dopo il percorso nei vari campionati sono approdati a compagini del principale torneo regionale di eccellenza, poi chi intende intraprendere il percorso del Futsal lo può fare. Da quest’anno abbiamo l’under 19 di calcio a 5 che partecipa al campionato Elite. Poi vorrei precisare in merito alle critiche che sono arrivate in quest’ultimo tempo sulla squadra che prende parte alla serie C1 di Futsal definita frettolosamente ‘esotica’ per la presenza di un gruppo di brasiliani, a cui vanno aggiunti i prodotti del posto a partire da D’Alto, Trezza, Imparato, Moccia, Pacifico e Cafaro, oltre ad una squadra juniores tutta di giovani del posto e di buon prospetto. Oltre a mettere le basi per allestire già nella prossima stagione anche una squadra U17, stiamo lavorando nella giusta direzione per proiettare questi giovani nel mondo del Futsal, avvalendoci di tecnici qualificati che possono aiutarli nella loro crescita”.

Antonio Melillo un riferimento lo rivolge alla squadra che sta dominando nel campionato di serie C1:“Ritengo che ci sia poco da dire, sono i risultati che stanno venendo fuori a dare la risposta migliore. Una squadra costruita per vincere che sta rispettando i pronostici, un gruppo davvero straordinario che sta entusiasmando tutti a conferma che quando si progetta in modo oculato e senza improvvisare, i risultati arrivano”.

– Gerardo Lobosco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*