Una spiacevole avventura quella di cui è rimasto protagonista un 36enne di Salerno scoperto ieri in compagnia di una prostituta lungo la litoranea ad Eboli.

Come si legge sul quotidiano La Città di Salerno, gli agenti della Polizia Locale di Eboli hanno fermato R.C. mentre era appartato a bordo della sua auto con una prostituta nigeriana, completamente nudi. Gli agenti si sono quindi avvicinati all’auto per verificare cosa stesse accadendo all’interno e hanno scoperto i due che stavano consumando un rapporto sessuale in luogo pubblico.

L’uomo è risultato inoltre senza patente di guida, perchè revocata, senza assicurazione auto e revisione. Per questo motivo è stato sanzionato per 5000 euro.

In seguito è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e multato di 500 euro per essersi intrattenuto a fare sesso sulla litoranea, trasgredendo all’ordinanza del sindaco Cariello.

– Chiara Di Miele –

 

Un commento

  1. Affermo che, anche con le nuove disposizioni legislative, le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell’Ordinamento, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.
    P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Cassazione con la Sentenza n. 10578/2011).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.