Gli investigatori della Squadra Mobile – Sezione Antidroga di Potenza hanno arrestato due cittadini nigeriani richiedenti asilo, il 31enne A. S. e il 23enne I.C. per il reato di cessione e detenzione di eroina e cocaina.

A.S è stato sorpreso a cedere eroina a un giovane tossicodipendente. A seguito di una perquisizione effettuata con la collaborazione di personale del Nucleo Cinofili Antidroga Interregionale di Puglia e Basilicata, distaccamento Polizia Penitenziaria di Trani, il 31enne è stato trovato in possesso di un involucro di forma ovoidale del peso lordo di 10,7 grammi contenente cocaina pronta per essere ceduta.

La perquisizione presso il domicilio dello straniero ubicato nella periferia cittadina di Potenza ha consentito inoltre di scoprire 132 involucri contenenti cocaina del peso lordo di 42,2 grammi e 59 involucri contenenti eroina del peso lordo di 31,2 grammi occultati sotto i sellini di due biciclette.

Ritrovate, inoltre, banconote di vario taglio per la somma complessiva di 1000 euro.

Il 23enne, invece, è stato trovato in possesso di 77 confezioni contenenti eroina e un bilancino di precisione.

Scoperti, inoltre, diversi involucri di marijuana del peso complessivo di 1,014 chilogrammi e di eroina del peso lordo di 15,03 grammi, materiale da confezionamento e un bilancino di precisione.

Arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i cittadini nigeriani su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Matera in attesa dell’udienza di convalida.

Ulteriori indagini sono in corso da parte della Squadra Mobile per accertare eventuali responsabilità.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*