Situazione di stallo per l’aeroporto di Salerno. Diffida ai ministri Toninelli e Tria



























Continua a far discutere l’aeroporto di Salerno a causa della situazione di stallo, che va avanti ormai da anni, che impedisce l’allungamento della pista così da poter permettere l’atterraggio degli aerei di linea che compiono rotte nazionali ed estere.

Così nelle ultime ore la società Aeroporto Salerno, a causa dei continui rinvii, ha inviato una diffida ai Ministeri di Infrastrutture e di Economia e Finanza, retti da Danilo Toninelli e Giovanni Tria. L’attuale pista, lunga 1600 metri, permette il transito esclusivamente a jet privati e charter di pochi posti.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto che riconosce l’alta classificazione dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi, inserendolo nella rete nazionale.










Nonostante ciò l’importante struttura salernitana non accenna a partire realmente e ogni anno le spese sostenute diventano sempre più ingenti per la società che la gestisce.

– Chiara Di Miele –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*