L’ambasciatore degli Stati Uniti d’America in Italia, John Phillips, ieri ha ricevuto nella sua residenza italiana di Villa Taverna a Roma alcuni sindaci del Cilento e degli Alburni per la visione del film “Il sindaco pescatore” di Maurizio Zaccaro, incentrato sulla vita di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre del 2010.

L’invito nasce in occasione della conferenza dal titolo “Our Ocean, One Future” che il Segretario di Stato americano John Kerry terrà nel prossimo mese di settembre a Washington e che riunirà Capi di Stato, scienziati , imprenditori, ONG e altri per affrontare le questioni chiave, tra cui le aree marine protette, la pesca sostenibile, l’inquinamento marino e gli impatti sull’oceano legati al clima.

Presenti al cospetto dell’ambasciatore Phillips a Roma il sindaco di Roscigno Pino Palmieri, il sindaco di Caselle in Pittari Maurizio Tancredi, quello di Sapri Giuseppe Del Medico e il sindaco di Castelnuovo Cilento Eros Lamaida. Con loro anche Dario Vassallo, fratello del “sindaco pescatore” cilentano, e Sergio Castellitto che nel film per la tv ha interpretato il ruolo di Vassallo.

Già lo scorso mese di febbraio i quattro primi cittadini del Cilento e degli Alburni presero parte alla prima del film presso il Cinema Barberini di Roma in ricordo del compianto sindaco di Pollica.

Coloro che combattono contro la corruzione come Angelo Vassallo – ha detto l’ambasciatore Phillips durante il suo intervento a Villa Taverna – costituiscono una parte importante nella lotta per eliminare la corruzione nella pubblica amministrazione. Ma se vogliamo che più persone come Angelo si facciano avanti e si riesca a cambiare davvero qualcosa abbiamo bisogno di trovare un modo per sostenerli, premiarli e per proteggerli meglio. Siamo qui per onorare Angelo Vassallo ed il suo impegno per migliorare il nostro ambiente e il nostro mondo. Dobbiamo mantenere tale slancio, proteggere il nostro mare, perchè il nostro mare è assolutamente essenziale per la vita stessa“.

– Chiara Di Miele –


 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*