https://c2.staticflickr.com/8/7497/27791149974_1ecd8b0b57_o.jpgAnche quattro persone di Sala Consilina sono coinvolte nell’Operazione “Frontiera” che questa mattina ha visto i Carabinieri del ROS impegnati in Calabria, Campania, Basilicata, e Lombardia, per dare esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale D.D.A., nei confronti di 58 persone indagate per associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, rapina, usura, illecita concorrenza con violenza e minaccia ed altri delitti.

Contestualmente, è stata data esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di beni mobili ed immobili per un valore complessivo di 7 milioni di euro. Tra gli immobili sequestrati c’è anche un immobile di Sala Consilina.

Nel comunicato stampa diffuso dai Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza viene ripercorsa tutta l’attività di indagine partita nel settembre 2014 successivamente all’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo. In quella fase venivano avviate indagini finalizzate ad accertare l’operatività nel Cilento e nel Vallo di Diano di articolazioni della cosca MUTO di Cetraro (CS) attive nel settore del narcotraffico.

operazione_frontiere_ndrangheta_vallo_3_2016“L’attenzione veniva focalizzata – hanno spiegato gli inquirenti – sul conto di Vito Gallo di Sala Consilina, in storici rapporti criminali con Francesco e Luigi Muto da Cetraro, nonché con Pietro Valente, rappresentante della ‘ndrina di Scalea (CS), federata agli stessi Muto”.

Le indagini sono state condotte sotto la direzione del Dr. Nicola Gratteri, Procuratore Capo della Repubblica di Catanzaro. Dalle indagini è venuta fuori la presenza di una attività estorsiva messa in atto nel Vallo di Diano ai danni di un imprenditore, titolare di più supermercati per  assicurare ai Muto la gestione della pescheria interna ad una delle attività che in passato era stata anche oggetto di un attentato dinamitardo.

– Erminio Cioffi –

Operazione Frontiera conferenza stampa  Operazione frontiera conferenza stampa


https://www.youtube.com/watch?v=oD0uuCNe8dc

https://www.youtube.com/watch?v=XloEsfxngcQ

 

  • Le persone coinvolte

1) Abbruzzese Antonio inteso “Tonino Banana”, 41 anni di Cosenza; attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Milano

2) Antonuccio Carlo, nato a Cetraro , residente a Piacenza, 37 anni; attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Pavia;

3) Arlia Gianluca, 23 anni, di Paola;

4) Bilotta Pierpaolo, 41 anni di Praia a Mare;

5) Bufanio Agostino, 44 anni di Cetraro;

6) Caccamo Giulio, 42 anni di Scalea;

7) Calabria Giuseppe, 36 anni di San Lucido;

8) Calabria Pietro, 30 anni di Paola;

9) Campagna Vincenzo, 35 anni di Verbicaro;

10) Candente Giuseppe, 39 anni di Cetraro;

11) Caroprese Gino, “Lo Sghincio”, 46 anni di Scalea;

12) Casale Enzo, 46 anni di Sala Consilina;

13) Casella Angelo, “0’ Passoriello”, 68 anni di Diamante;

14) Chiappetta Simone, 36 anni di Praia a Mare;

15) Cipolla Fedele, 29 anni di Cetraro;

16) Cipolla Franco, “Tabacco”, 55 anni di Cetraro;

17) De Pasquale Alessandro, 35 anni, di Cetraro, ;

18) Di Pietromica Antonio, “Tonino”, 49 anni di Belvedere;

19) Di Santo Gianfranco, “Puliamo”, 46 anni, di Scalea;

20) Esposito Giuseppe Natale, 63 anni di San Mango D’Aquino (CZ);

21) Favaro Gaetano, 31 anni di Scalea;

22) Fiore Giuseppe, 44 anni, di Bonifati (CS);

23) Forestiero Pier Matteo, 43 anni di Cetraro;

24) Fullin Amedeo, 24 anni, di Tortora;

25) Galliano Antonietta, 43 anni di Cetraro (CS);

26) Gallo Cono, 36 anni di Sala Consilina (SA);

27) Gallo Vito, 60 anni di Sala Consilina (SA);

28) Iacovo Agostino, 30 anni di Cetraro (CS);

29) Iacovo Maria, 54 anni, di Diamante;

30) Iannotti Simone, 33 anni, di Praia a Mare;

31) La Scaleia Emanuel, “Bacheca”, 38 anni, di Praia a Mare;

32) Maccari Guido, “Mazzaruni”, 34 anni, di Cetraro;

33) Magnelli Alessandra, 36 anni, di Castrovillari;

34) Mandaliti Antonio, 58 anni, di Diamante (CS);

35) Matellicani Filippo, 32 anni di Tortora;

36) Muto Francesco, “Franco”, 76 anni, soprannominato “Il re dei pesce” e “O’ Luongo”, di Cetraro;

37) Muto Luigi, 54 anni di Cetraro;

38) Muto Mary intesa “Mara”, 43 anni di Cetraro;

39) Occhiuzzi Carmine, “Minaccia”, 61 anni di Cetraro;

40) Occhiuzzi Luca, 28 anni di Cetraro;

41) Orsino Andrea, 46 anni di Cetraro;

42) Palermo Alfredo, 33 anni di Praia a Mare;

43) Palermo Valentino, 26 anni di Tortora;

44) Pascariello Sara, 21 anni di Cetraro;

45) Pignataro Antonio, “Cicchitella”, 43 anni di Cetraro;

46) Raimondi Sabrina Silvana, 41 anni di Milano;

47) Rango Maurizio, 40 anni di Cosenza; attualmente ristretto presso la Casa Circondariale di Sassari “Giovanni Bacchiddu”;

48) Reale Vittorio, 32 anni di Luzzi;

49) Ricci Andrea, 32 anni di Scalea;

50) Russo Simona Maria Assunta, 40 anni di Scalea;

51) Sarmiento Luigi, “Gino Fish”, 50 anni di Scalea;

52) Scornaienchi Giuseppe, 26 anni “Pino ò Curfiett” di Cetraro;

53) Sinicropi Salvatore, 40 anni di Praia a Mare;

54) Tommaselli Mariangela,36 anni di Cetraro;

55) Trazza Eupremio Rocco, 41 anni di Tortora;

56) Tufo Alexander, detto “Alex”, 28 anni di Scalea;

57) Valente Pietro, 48 anni di Scalea, attualmente detenuto presso la Casa Circondariale di Bologna;

58) Vitale Fabrizio, 40 anni di Sala Consilìna;

 


  • Articolo correlato

19/07/2016 – ‘Ndrangheta: Operazione “Frontiera”. 58 arresti nel Cosentino e nel Salernitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*