Questa mattina gli Agenti della Polizia di Stato hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno nell’ambito del procedimento penale a carico del pregiudicato F.M., 30enne salernitano, residente nella zona orientale della città.

L’ordinanza è stata emessa dall’Autorità Giudiziaria a seguito delle indagini svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno, avviate dopo un episodio accaduto a giugno 2020.

La sera del 5 giugno F.M., con l’aiuto di un complice, aveva aggredito un 18enne di Salerno, caricandolo a bordo del proprio SUV e, privandolo della libertà personale, lo aveva condotto presso la propria abitazione, effettuando un vero e proprio sequestro di persona a scopo di estorsione.

La giovane vittima era stata percossa ripetutamente dal 30enne con una mazza da baseball e costretta a consegnare il proprio iPhone nonché, tramite i propri familiari, 1.400 euro sotto minaccia di un coltello.

Ad aggravare la sua posizione ha concorso anche l’essersi allontanato dalla sua abitazione mentre era sottoposto agli arresti domiciliari.

F.M. è stato associato presso la Casa Circondariale di Salerno.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*