Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato di Polizia di Stato di Battipaglia, diretti dal Vice Questore Aggiunto Immacolata Acconcia hanno arrestato E.A., 25enne marocchino con l’accusa di rapina impropria aggravata, nei confronti di I.R., una 76enne.

Qualche giorno fa, la 76enne, mentre si incamminava verso casa, percorrendo a piedi via Gonzaga, è stata notata dal marocchino per un collier che portava al collo.

Infatti, dopo averla seguita a breve distanza, giunto in via Sant’Anna, strada poco frequentata, il 25enne ha afferrato il collier e lo ha strappato dal collo della vittima con violenza, tanto da farlo spezzare, sebbene fosse formato da maglie in oro giallo molto consistenti.

Dopo essersi impossessato dell’oggetto prezioso, E.A., incurante delle grida di dolore dell’anziana, si è dato alla fuga percorrendo la zona del mercato rionale, fino a far perdere le sue tracce.

La malcapitata è stata poi trasportata presso l‘ospedale “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia dai sanitari del 118.

Immediata l’attività investigativa da parte degli agenti della Polizia di Stato che hanno consentito di identificare E.A. ma con il suo soprannome, in quanto aveva vissuto per diverso tempo a Battipaglia e da qualche mese si era trasferito a Mercato San Severino, dove essendo irregolarmente soggiornante in Italia, continuava a vivere di espedienti e senza fissa dimora.

Le ricerche del rapinatore sono risultate difficoltose, poiché le informazioni sul suo conto, hanno fatto supporre che il malvivente era solito spostarsi da una città all’altra per le sue scorribande.

Ieri, durante un controllo in zona Sant’Anna, il 25enne è stato intercettato e arrestato. Dopo le formalità di rito, il giovane è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Salerno, a disposizione dell‘Autorità Giudiziaria competente.

– Claudia Monaco –

 

Un commento

  1. davideorlando13@libero.it says:

    Scusate, se e’ irregolare, perche’ non e’ stato espulso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano