I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, coordinati del Capitano Davide Acquaviva, questa mattina hanno arrestato sei cittadini extracomunitari per detenzione al fine di spaccio di stupefacenti.

I militari della Stazione di Sassano, insieme ad un’unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno, impegnati in servizi di prevenzione dello spaccio di stupefacenti, in località Caiazzano, hanno perquisito una villetta isolata, in affitto a quattro nigeriani e a due gambiani, tutti regolari sul territorio italiano ed incensurati.

I carabinieri, dopo un’accurata perquisizione di tutta l’abitazione, con l’aiuto del cane Attila, pastore tedesco in forza al Nucleo Cinofili, hanno trovato, all’interno di una cassapanca e nascosti tra la legna da ardere, 11 involucri termosaldati di marijuana-amnesia del peso complessivo di circa 70 grammi, di cui i sei hanno dichiarato di non conoscere la provenienza.

Durante la perquisizione, è stata, inoltre, trovata la somma contante di 1000 euro, ritenuta provento dell’attività illecita.

I cittadini stranieri,  tutti maggiorenni, sono stati fotosegnalati e tradotti agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Lagonegro.

– Filomena Chiappardo – 

2 Commenti

  1. Che schifo di governo abbiamo!!!!

  2. francesco says:

    Arresti domiciliari ma dove?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*