I Carabinieri della Stazione di Sapri, guidati dal Maresciallo Pietro Marino e coordinati dalla locale Compagnia, nell’ambito di un’ampia attività di controllo agli impianti e alle strutture ad alto impatto ambientale, hanno effettuato, su delega della Procura di Lagonegro, un’ispezione in un terreno in località Brizzi di proprietà del demanio.

Il terreno è stato illecitamente trasformato in un vero e proprio deposito di rifiuti speciali, tra cui carcasse di auto, di barche e motori in disuso.

I militari della Stazione, insieme al personale dell’ARPAC e dell’ASL, hanno inoltre effettuato una campionatura del terreno per verificare se fossero state effettuate delle malversazioni e se la presenza dei rifiuti speciali avesse comportato inquinamento anche delle vicine falde acquifere.

Al momento ai soggetti identificati come gestori del terreno è stato contestato l’abbandono di rifiuti speciali in attesa di valutarne la posizione penale a seconda dei risultati provenienti dalle analisi delle campionature.

L’intera area è stata sottoposta sequestro preventivo.

– Chiara Di Miele – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*