Cade a terra durante una lite con il vicino: un 75enne di Sapri è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale “San Giovanni Bosco” di Napoli, dove è stato trasferito in elicottero dopo un breve transito al locale ospedale “Immacolata”.

Lo riporta il quotidiano “La Città”. L’episodio è accaduto ieri, pochi minuti prima delle 16, in via Maiuri a Sapri. La lite è scoppiata a causa di alcuni lavori edili effettuati in casa da un sottufficiale della Marina Militare, un 46enne originario di Napoli e residente a Sapri. Lavori troppo rumorosi che avrebbero disturbato il sonno del vicino di casa, un 75enne originario di Catania e residente anche lui a Sapri, finanziere in pensione.

Sono scesi entrambi in strada, hanno cominciato a discutere e la lite è degenerata in pochi minuti. I due si sono affrontati a voce alta e con spintoni fino a quando il più anziano ha perso l’equilibrio ed è caduto sull’asfalto, battendo violentemente la testa contro un tombino in ferro. Immediato l’intervento dei sanitari del 118, dei carabinieri della locale Stazione, diretti dal Maresciallo Pietro Marino, e del Capitano Michele Zitiello.

Le condizioni del 75enne sono apparse subito gravi. La prognosi è riservata. I carabinieri hanno interrogato alcuni testimoni e inviato gli atti all’autorità giudiziaria del Tribunale di Lagonegro. In serata il Maresciallo della Marina Militare è stato denunciato a piede libero per lesioni gravissime. Sono in corso le indagini.

– Filomena Chiappardo – 


 

Un commento

  1. Ruspa SALESE says:

    Se accertato che quello riportato da onda news corrisponde a verità anche da parte di un giudice,io mi domando:ma certo che si è proprio dei grandi uomini a mettere le mani addosso ad un anziano di 75 anni…per di più se chi lo fa’ ha trent’anni in meno……
    Mahhhh!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*