Arriverà oggi pomeriggio a Sant’Arsenio la salma di Nicola Costa, il 35 enne deceduto nella mattinata di domenica presso l’ospedale “San Carlo” di Potenza dove era ricoverato a seguito di un incidente avvenuto il 3 luglio scorso ad Atena Lucana.

Allestita la camera ardente presso la sala consiliare del municipio santarsenese in segno di gratitudine per l’impegno svolto in paese dal giovane. L’amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali del giovane consigliere comunale. Le esequie si terranno domani, alle ore 16, nella Chiesa Madre del paese e saranno officiate dal parroco Don Antonio Breglia.

Il 35enne, originario di Sant’Arsenio, si è spento dopo 9 giorni di degenza, le sue condizioni erano peggiorate negli ultimi giorni tanto da rendere necessario un intervento urgente. Nicola era sulla sua moto Yamaha al momento dell’impatto con un furgone, il solito giro in moto per continuare a coltivare una passione per i motori acquisita accanto al padre autotrasportatore. Nicola lascia mamma Lina e papà Giuseppe, sua sorella Rossella, i fratelli Raffaele e Antonio e la sua amata Anna.

Si è aperto un vuoto nella comunità santarsenese, scrivono in molti. Una vita dedicata al suo paese, lavorava come assicuratore e portava avanti l’impegno in politica e nel sociale.  Nicola, infatti, aveva ricoperto la carica di consigliere comunale con il sindaco Nicola Pica e da maggio scorso continuava la sua attività nell’attuale compagine di minoranza. Nicola era anche“l’anima della manifestazione musicale Voci dal Sud” raccontano gli amici che lo ricordano come il collante del gruppo, una persona carismatica in grado di motivare.

– Tania Tamburro – 


  •  Articoli correlati

12/07/2015 – Scontro tra moto e autocarro ad Atena Lucana. Nicola Costa non ce l’ha fatta

03/07/2015 – Scontro tra moto e autocarro sulla SS19 ad Atena Lucana. Ferito un ragazzo di Sant’Arsenio


 

Un commento

  1. Raffaele calandriello says:

    Caro Nik

    Purtroppo è tutto vero, ci hai lasciato….. Ma da oggi non dobbiamo piangere ma iniziare a ricordare le milioni di cose eccezionali che ci hai donato…. Così non ci lascerai mai!Ciao amico mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*