Ha fruttato un bottino di circa 300 euro il furto con destrezza messo a segno ai danni di un 60enne di Sant’Arsenio.

La tecnica con la quale è stato compiuto il furto è “nuova” per la zona del Vallo di Diano e potrebbe essere messa in atto ancora. Il meccanismo è semplice ed efficace allo stesso tempo. I due ladri, dopo aver individuato la vittima che aveva parcheggiato l’auto per poi andare in un supermercato, con un punteruolo hanno forato uno degli pneumatici e poi si sono allontanati in attesa che la vittima tornasse per riprendere l’auto. Quando il 60enne, originario di Auletta, si è accorto di aver bucato uno degli pneumatici i due malviventi, vestiti in modo distinto e con un accento italiano quasi perfetto, si sono avvicinati e si sono offerti per aiutarlo a sostituire la gomma forata.

Nel frattempo, mentre uno dei due si “prodigava” per aiutare la vittima, l’altro invece ha fatto man bassa di tutto ciò che era all’interno dell’auto (borsello, portafogli e telefono cellulare).

Messo a segno il furto i due con una scusa si sono allontanati. Solo dopo qualche minuto, la vittima si è resa conto di quanto era accaduto e non ha potuto far altro che esporre denuncia contro ignoti ai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina.

– Erminio Cioffi – 


 

Un commento

  1. Tonino B. says:

    Attenti agli imbroglioni, mi è capitato di essere avvicinato in due occasioni da persone che vendono profumi di marca a quattro soldi, ad uno gli ho chiesto (ovviamente solo per metterlo in difficoltà) di aprire la confezione e sentire la flagranza ed è subito andato via. Mi spiace dirlo ma il signore che si è fatto avvicinare da due persone sconusciute doveva subito chiamare i Carabinieri, statene certi arrivano subito per nostra fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*