Riapre dopo 7 anni l’ospedale di Agropoli.

Stamattina l’inaugurazione alla presenza del Presidente della Regione Vincenzo De Luca.

L’ospedale cilentano, tuttavia, non potrà ricevere i pazienti in Codice Rosso.

“Riapre completamente l’ospedale di Agropoli – commenta De Luca – È una bellissima struttura che darà maggiori servizi e anche serenità ai cittadini del Cilento. Avevamo preso l’impegno di riaprire questo ospedale e l’abbiamo mantenuto. L’ospedale è stato chiuso nel 2013, voi sapete da chi. Io avevo dato la mia parola, lo abbiamo riaperto a tappe successive ma mi ero impegnato a riaprirlo definitivamente per questa estate. Avevo detto per il 30 giugno, abbiamo avuto una settimana di ritardo perché l’Asl doveva completare i contratti di assunzione dei cardiologi, degli anestesisti e anche di due farmacisti che abbiamo assunto per fare le preparazioni dei farmaci. Abbiamo dato la parola e l’abbiamo mantenuta. Oggi questo è un bellissimo ospedale che dà serenità a tutte le famiglie di Agropoli ma che rappresenta anche un elemento di certezza per i flussi turistici e per gli operatori commerciali”.

“Oggi è una giornata particolare che giunge dopo tanti anni di attesa – è il commento del Sindaco CoppolaAbbiamo lavorato silentemente prendendo spesso schiaffi che non meritavamo. Dopo che il presidente Vincenzo De Luca ci ha dato il primo “La”, abbiamo aspettato pazientemente che tutto venisse avviato e poi che si completasse. Terminato il periodo di commissariamento della Sanità campana abbiamo avuto infine i giusti segnali. Con l’attivazione del Pronto Soccorso medico h24, Radiologia e Laboratorio analisi h24, la Rianimazione, l’assistenza cardiologica e l’attivazione di due sale operatorie per interventi, per ora, in week surgery, si restituisce dignità ad un territorio. Un percorso virtuoso che inizia oggi e ci consentirà di affrontare il futuro con maggiore fiducia”.

– Claudia Monaco –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano