truffa anziana telefonoTentano di mettere a segno una truffa ai danni di un’anziana fingendo il coinvolgimento di suo figlio in un incidente. E’ accaduto questa mattina ad una signora di San Rufo, telefonata da un uomo che si è spacciato per poliziotto, fornendo dettagli sul giovane.

Alla donna è stata chiesta la somma di 1.800 euro e dei monili d’oro per il figlio coinvolto in un incidente e le è stato detto che sarebbe passato un incaricato a ritirare il denaro richiesto.

La 76enne raggiunta da questa insolita telefonata si è subito allarmata per le sorti del figlio e ha preparato la somma di denaro richiesta quando è sopraggiunto un familiare che ha capito subito cosa stava avvenendo e ha potuto così bloccare la donna.

Dopo aver rassicurato la 76enne sulle condizioni di salute del figlio, la vicenda è stata immediatamente segnalata ai Carabinieri della Stazione di Teggiano, al comando del Maresciallo Francesco Pennisi.

– Tania Tamburro – 


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*