La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di San Giovanni a Piro, comandati dal Luogotenente Roberto Ricotta, hanno rintracciato Ache Abdelhadi, 28enne originario del Marocco, ricercato da lunedì scorso in quanto destinatario dell’ordinanza di custodia eseguita dalla Compagnia Carabinieri di Sapri.

I militari lo hanno rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria di Salerno e, dopo averlo identificato e controllato, lo hanno arrestato notificandogli l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa a suo carico dall’Ufficio del Giudice delle Indagini Preliminari presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

Ache Abdelhadi è ritenuto responsabile, unitamente agli altri 8 destinatari del provvedimento cautelare, del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a San Giovanni a Piro e Santa Marina tra il marzo ed il settembre 2016.

L’uomo è stato portato presso la casa circondariale di Vallo della Lucania.

– Maria De Paola –

Un commento

  1. biagino bellini says:

    a me questo “signore”e’ venuto ad incendiare la mia macchina nuova, e nella circostanza io e mia moglie solo per un colpo di fortuna non siamo morti carbonizzati, occasione dove mia moglie incinta ha perso il bambino, ma di fronte a prove come telecamere di sorveglianza che lo ritraggono andare verso casa mia con appesa al manubrio della bici una busta contenente la diavolina con cui ha commesso il fatto, e con un guanto ritrovato sotto i resti dell’autovettura, dove sicuramente ci sono le sue impronte digitali, i Carabinieri e la Procura della Repubblica di Lagonegro dicono che non possono fare niente.Tutti sanno che e’ stato lui e sanno pure il nome del mandante, ma nessuna ha voglia di fare niente. A questo ” signore” gli mando un messaggio: ti trovero’ io……….

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*