Ieri pomeriggio i Carabinieri della Compagnia di Salerno, diretti dal Maggiore Castellari, sono intervenuti in un’abitazione dopo una richiesta pervenuta al 112 da parte di una insegnante che ha mostrato preoccupazione per una madre che ha chiuso repentinamente la lezione DAD della figlia.

I militari hanno scoperto che si tratta di una donna e della figlia positive al Covid, per cui la Sezione Radiomobile è intervenuta insieme ai sanitari. Viste vane le prime richieste di accedere all’abitazione assieme al 118 per verificare le condizioni di salute, sono stati allertati ad intervenire sul posto il militare negoziatore del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno ed i Vigili del Fuoco.

Il negoziatore, dopo circa due ore di colloquio con la donna, l’ha convinta ad aprire la porta per sincerarsi della situazione. Dopo un altro quarto d’ora di mediazione è riuscito anche a persuaderla a farsi visitare dal medico presente sul posto. La donna è stata trovata in stato parzialmente confusionale dovuto ad un errato uso dei cortisonici impiegati per le cure del Covid.

È stato infine fatto giungere l’ex compagno, anche lui positivo, per farlo restare in casa fino alla normalizzazione della situazione.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*