madonna del carmine processione proteste don vincenzo 01“Don Vincenzo Gallo non si tocca”. Sono queste le parole sulla bocca dei parrocchiani di San Pietro Apostolo dopo aver appreso la notizia della decisone da parte del Vescovo Mons. Antonio De Luca di trasferire il parroco a Teggiano.

Oggi il Vescovo era atteso proprio nella chiesa di San Pietro Apostolo per celebrare la Santa Messa in onore della Madonna del Carmelo, ma nonostante la sua presenza fosse stata già annunciata da diverso tempo e indicata anche sulle locandine della festa, nella chiesa di San Pietro non c’era.madonna del carmine processione proteste don vincenzo 03

I parrocchiani hanno sistemato lungo il percorso della processione diversi striscioni con frasi dedicate a don Vincenzo e l’invito al Vescovo a ritornare sui suoi passi. “Noi non abbiamo nulla contro don Elia Guercio (il sacerdote che dal 1° settembre prenderà il posto di don Vincenzo) ma non abbiamo intenzione di accettare una decisione che non ha nè capo nè coda. Non ci fermeremo agli striscioni e abbiamo intenzione anche di scrivere al Papa. Don Vincenzo è il nostro pastore e tale deve restare. madonna del carmine processione proteste don vincenzo 04Logica avrebbe voluto che a Teggiano andasse don Elia e così non sarebbe stata alterata l’armonia della nostra comunità”.
Quella dei parrocchiani è una rivolta assolutamente pacifica: “il nostro e’ un appello al Vescovo affinché lasci da noi don Vincenzo”.

– Erminio Cioffi –


  •  Articolo correlato

14/07/2015 – Diocesi di Teggiano – Policastro: ufficializzati i trasferimenti di 3 sacerdoti tra Sala Consilina e Teggiano


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*