Sala Consilina: cagnolina incinta ritrovata agonizzante dopo alcuni colpi di fucile a pallettoni





































Ennesima storia di violenza ai danni di animali: oggi, a Sala Consilina, una cagnolina incinta è stata colpita con un fucile a pallettoni.

Un gesto spietato e crudele che con molta probabilità metterà fine all’esistenza degli 8 cuccioli portati in grembo dalla sfortunata bestiola. La cagnolina è ora ricoverata in condizioni critiche presso la clinica della dottoressa Doris Salluzzi.

Agonizzante in una pozza di sangue lungo la strada della zona Sant’Antonio, l’animale è stato recuperato dai volontari dell‘OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e trasportato in clinica.








“La cagnolina è sotto osservazione – spiega la dottoressa Salluzzile sue condizioni sono critiche ma fortunatamente non è anemica e per ora non è richiesta una trasfusione. Purtroppo, per i cuccioli, molto probabilmente non si potrà fare nulla. Il loro battito è molto debole, vedremo nelle prossime ore come procedere ma le speranze sono quasi nulle”.

Solo ieri, sempre a Sala Consilina, è stata ritrovata una volpe senza vita legata da un filo e brutalmente infilzata su un palo.

– Claudia Monaco –

 







































Un commento

  1. Massimo Del Pezzo says:

    Chi sarebbero gli animali? Siamo noi umani le bestie!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*