Dal 29 aprile al 1° maggio si terrà a Roscigno l’XIII edizione della festa dell’asparago selvatico.

L’evento, organizzato dal Comune di Roscigno, aprirà alle ore 10.00 di sabato 29 aprile con una visita guidata presso gli scavi dell’area archeologica di Monte Pruno. L’inaugurazione ufficiale della manifestazione si terrà alle 17.00 mentre l’apertura degli stand alle ore 18.30 e la serata vedrà uno spettacolo, alle ore 21.00, di pizzica e taranta.

La manifestazione continuerà nei giorni seguenti con l’apertura di stand gastronomici e con l’organizzazione di una tavola rotonda domenica 30 alle ore 18.30, in piazza Resciniti, in cui si parlerà del nuovo Piano di sviluppo rurale appena rifinanziato dalla Regione Campania ed in particolare del ruolo del GalI Sentieri del Buon Vivere” di cui la Comunità Montana degli Alburni è socia di maggioranza.










Domenica alle 23.00 si terrà lo spettacolo di Enzo Fischietti di Made in Sud. La festa continuerà per tutta la giornata del 1° maggio.

Il Comune di Roscigno, attraverso l’impegno del sindaco Pino Palmieri, ha adottato un vero e proprio regolamento per difendere la raccolta degli asparagi selvatici nel territorio. L’amministrazione comunale ha, infatti, deciso che la raccolta sarà consentita soltanto a coloro che avranno un apposito tesserino da richiedere al comando di polizia municipale, sarà gratuito per i residenti a pagamento per gli esterni.

“Il nostro territorio – spiega Pino Palmieri – deve essere tutelato e rispettato. Valorizzare e promuovere al meglio le risorse del nostro territorio comunale è l’obiettivo principale. L’asparago selvatico è uno dei pregi della nostra terra, protagonista di un importante momento di festa per l’intera comunità“.

– Paola Federico –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*