Immagine di repertorio

Venti minorenni sono stati denunciati per aver partecipato ad una maxi rissa avvenuta circa 10 giorni fa a Battipaglia. I ragazzi sono stati identificati, grazie alle telecamere di videosorveglianza della stazione di Battipaglia, dagli agenti della Polfer.

La lite era scoppiata in via Italia per poi spostarsi nel pressi della stazione. In circa 30 si sono affrontati per una ragazza contesa, ma alcuni di loro sono riusciti a farla franca.

In un primo momento si è trattato di un vero e proprio raid punitivo: un gruppo di giovani è giunto da Campagna e si è scagliato contro i battipagliesi. Calci e pugni hanno generato panico tra i passanti che hanno allertato le Forze dell’Ordine dopo aver provato a sedare gli animi, invano.

I minorenni di Campagna, avendo la peggio, hanno provato a scappare verso la stazione dove sono stati raggiunti da altri giovani di Battipaglia. Il caos generato ha attirato l’attenzione della Polfer e il personale è subito intervenuto per evitare il peggio. Fortunatamente nessuno ha riportato ferite gravi, solo contusioni ed escoriazioni.

9 ragazzi di Campagna sono stati identificati immediatamente dalla Polizia Ferroviaria, mentre gli altri solo in seguito grazie alla videosorveglianza.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

29/4/2021 – Rissa tra due gruppi di ragazzi a Battipaglia. Una ragazza contesa il motivo della lite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*