Riduzione della pedonalizzazione sul Lungomare Italia a Sapri. E’ scontro nella maggioranza consiliare



































Una nuova ordinanza relativa all’istituzione dell’isola pedonale presso il Lungomare Italia di Sapri, valida solo per agosto, ha scatenato non poche lamentele da parte di alcuni cittadini ma anche di Giuseppe Cosentino, esponente dell’Amministrazione comunale.

Quest’ultimo, infatti, ha espresso tramite Facebook il suo parere negativo rispetto alla decisione adottata dall’Amministrazione di ridurre a soli venti giorni la pedonalizzazione del Lungomare, modificandone anche l’orario.

“A Sapri è stata revocata l’isola pedonale perché non c’è gente scrive Cosentino- il risultato del provvedimento è che abbiamo un lungomare con tante macchine e poca gente. Il mondo va in un verso, noi in quello opposto”.







Queste le parole contenute nel suo post che hanno scatenato diversi commenti favorevoli ma anche contrari, rispetto a quanto espresso da Cosentino che ha poi rincarato la dose parlando di una scelta in contrasto con tutte le campagne ecologiste che quotidianamente lanciano allarmi sulle criticità e i livelli di inquinamento atmosferico che influenzano le condizioni di salute e alimentano malattie aggressive alla pelle”.

Non si è fatta attendere la replica del Sindaco Gentile: “Questa nuova ordinanza è frutto di una rimodulazione del servizio – ha affermato – anche per esigenze degli uffici e del personale addetto. Dopo la pausa estiva apriremo un dialogo con gli operatori del settore perché vogliamo progettare la pedonalizzazione di alcune aree del paese e non le isole pedonali che arrecano solo disagi ai cittadini e ai titolari delle attività. Fermo restando che per noi resta prioritaria la mobilità sostenibile“.

– Maria Emilia Cobucci –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*