Teggiano: continua con successo “Alla Tavola della Principessa Costanza”. Stasera ultimo appuntamento



































Grande successo ieri sera per la rievocazione storica “Alla Tavola della Principessa Costanza”. La kermesse, giunta alla sua 26^ edizione, è organizzata dalla Pro Loco di Teggiano con il supporto della Regione Campania e dell’Amministrazione comunale.

L’evento vuole far rivivere i grandiosi festeggiamenti e il corteo che nel 1480 accolse nella Città di Diano Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e Signore di Diano, e la sua sposa Costanza da Montefeltro, figlia del grande Duca di Urbino.

I tanti turisti accorsi per l’occasione hanno avuto modo di girare per il centro storico e ammirare il ricco patrimonio culturale e architettonico oltre che gustare i piatti della tradizione locale.







Il tutto si è concluso con il tanto atteso e scenografico “Assalto al Castello”, organizzato dalla Scabec Regione Campania.

Per quanto riguarda l’Assalto si è provato a dare una chiave di lettura diversa rispetto agli altri anni sia dal punto di vista interpretativo che storico – sottolinea il direttore artistico Enzo D’ArcoAbbiamo pensato di rivivere un sogno o forse un incubo. Ho immaginato un cavaliere del Principe che, dopo il rientro degli sposi nel castello in seguito ai festeggiamenti, voleva gustare il suo riposo. Siccome gli Aragonesi asserragliavano la Città da giorni, il suo sogno di riposo si è trasformato in incubo”.

Tantissime le autorità presenti ieri a Teggiano, tra cui il Direttore dell’Ufficio Scolastico della Regione Campania Luisa Franzese, ospite dell’assessore regionale al Turismo Corrado Matera e del dirigente scolastico dell’Istituto Superiore “Pomponio Leto” Rocco Colombo.

Appuntamento a questa sera per l’ultimo atto. Dopo la rievocazione, si terrà sempre in Piazza San Cono il tradizionale party “After Costanza” organizzato dai ragazzi della Pro Loco.

– Annamaria Lotierzo –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*