Istituite, nel corso del Consiglio regionale della Campania di questa mattina, le Commissioni regionali speciali: Trasparenza, Anticamorra e Beni Confiscati, Aree Interne, Innovazione e sostenibilità per la competitività e rilancio delle imprese.

Nei prossimi giorni saranno, inoltre, nominati i componenti che ne faranno parte. Intanto, a conclusione dell’iter per la costituzione delle commissioni ordinarie, il Vallo di Diano fa l’en plein, con il consigliere regionale Corrado Matera presente in tutte ed otto le Commissioni. Il consigliere regionale di Teggiano, infatti, farà parte della Prima Commissione Affari istituzionali (Amministrazione Civile, Rapporti Internazionali, Autonomie e piccoli comuni, Affari generali, Sicurezza delle città, Risorse Umane, Ordinamento della Regione); Seconda Commissione Bilancio e Finanza, Demanio e Patrimonio; Terza Commissione Attività produttive (Programmazione, Industria, Commercio, Turismo, Lavoro); Quarta Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti; Quinta Commissione Sanità e Sicurezza Sociale; Sesta Commissione Istruzione e Cultura; Settima Commissione Ambiente, Energia, Protezione Civile; Ottava Commissione Agricoltura, Caccia, Pesca, Risorse comunitarie e statali per lo sviluppo.

Unitamente a questi incarichi, Corrado Matera svolge anche il ruolo di capogruppo della seconda forza politica di maggioranza presente in Consiglio regionale.

Con la nomina di Corrado Matera in tutte ed otto le Commissioni regionali ordinarie e con la nomina del consigliere regionale Tommaso Pellegrino, anche lui designato in qualità di capogruppo di Italia Viva in seno al Consiglio regionale e nominato componente di due Commissioni Consiliari, in Terza Commissione per le Attività produttive (Programmazione, Industria, Commercio, Turismo, Lavoro ed altri settori produttivi) ed in Ottava Commissione per Agricoltura, Caccia, Pesca, Risorse comunitarie e statali per lo sviluppo, il Vallo di Diano risulta il territorio più autorevolmente rappresentato in seno alla mappa geografica regionale.

– redazione –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano