Reflui in mare a Maratea per un guasto al depuratore. Bardi: “Saranno accertate responsabilità”



































Disagi presso il litorale di Maratea dove si è verificata la rottura degli impianti di depurazione con il conseguente riversamento di un fiume di liquami in mare.

Dopo alcune segnalazioni dei bagnanti allarmati per lo stato in cui versava il mare sono stati avviati tempestivamente i controlli da parte dell’Arpab e della Capitaneria di Porto.







Gli impianti di depurazione, a causa di alcune anomalie riscontrate, erano stati sottoposti ad alcuni controlli già nelle scorse settimane.

Sull’accaduto è intervenuto anche il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi:Si sottolinea in ogni caso – dichiara –  che gli Enti regionali deputati ai sistemi di verifica della qualità delle acque sono già impegnati nelle azioni di controllo e di salvaguardia della salute pubblica. È di tutta evidenza che i fatti che saranno acclarati non potranno che determinare azioni mirate ad accertare le responsabilità e a definire le conseguenti soluzioni. I residenti e tutte le persone che frequentano, in piena stagione estiva, le spiagge lucane sappiano che il monitoraggio delle attività di controllo e lo stimolo ad adottare tutte le azioni di ripristino della depurazione sono alla costante attenzione delle istituzioni regionali che adotteranno, dove necessario, ogni misura utile per salvaguardare la salute e il buon andamento della stagione turistica”.

– Claudia Monaco –



































Un commento

  1. Roberto Bianchi says:

    I responsabili dovrebbero essere condannati a risarcire i turisti come me che soffriranno disagi. È una vergogna che tutta la costa a sud di Salerno sia sottoposta a questi rischi!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*