E’ stato condannato in maniera definitiva l’insegnante ebolitano di 40 anni ritenuto responsabile di una rapina messa a segno e di un’altra tentata ai danni di due coppie appartate nei parcheggi dello Stadio “Dirceu” e del Centro Commerciale “Le Bolle” di Eboli.

L’uomo, come riporta “La Città di Salerno” era stato condannato in primo grado a 3 anni di reclusione per rapina aggravata, consumata e tentata e per lesioni personali. Dopo uno sconto di pena in Appello, la Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal legale dell’insegnate e lo ha condannato anche al pagamento di un’ammenda e delle spese processuali.

Nel giugno del 2018 l’uomo, dopo aver rapinato una coppietta e tentato una seconda rapina ai danni di un’altra coppia appartata, finì fuori strada con la sua auto. Fu trovato sanguinante e con il naso rotto dai Carabinieri della Compagnia di Eboli. Una volta medicato, il docente fu portato in caserma e arrestato.

L’uomo è accusato anche di lesioni personali in quanto nel corso della tentata rapina minacciò la coppietta con un coltello e ferì il ragazzo con un taglio profondo al braccio.

Antonella D’Alto


Articolo correlato:

16/6/2018 – Tenta di rapinare una giovane coppia e ferisce il ragazzo con un coltello. Arrestato 39enne ad Eboli

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*