Con il progetto “Mensa a spreco zero e zero rifiuti” il Comune di Caggiano rientra tra i vincitori dell’edizione 2019 del Premio “Vivere a Spreco Zero“.

Promosso dalla Campagna “Spreco Zero” con il Ministero dell’Ambiente, attraverso il progetto 60 Sei ZERO, il Premio è stato focalizzato sulla prevenzione, riduzione e sul recupero degli sprechi alimentari con l’obiettivo di valorizzare e condividere le migliori iniziative messe in campo da soggetti pubblici e privati lungo la filiera del cibo dai campi fino alla tavola.

L’Amministrazione di Caggiano ha introdotto 4 prodotti della tradizione gastronomica locale nella mensa scolastica: pasticcio, soppressata, minestra con polpettine e pizza roc’, che, insieme alla salsa piccante sono iscritti nell’elenco dei prodotti tradizionali della Regione Campania (PAT).

Il Comune di Caggiano sarà premiato martedì 26 novembre a Roma, nell’Auditorium del Ministero dell’Ambiente, per la categoria Scuole con il progetto che ha coinvolto capillarmente le scuole e le famiglie, in un circolo virtuoso di sensibilizzazione sulla cultura del cibo salutare e della prevenzione degli sprechi. All’evento porterà il suo saluto il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e protagonista dell’appuntamento sarà l’artista Neri Marcorè, Ambassador 2019 del Premio “Vivere a Spreco Zero” per l’attenzione, la sensibilità e l’efficacia d’impegno.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

18/3/2019 – Pasticcio e minestra con polpette. Nella mensa scolastica di Caggiano arrivano i piatti della tradizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*