Migliorano le condizioni del bambino di 5 anni rimasto gravemente ferito sabato sera, in contrada Dragonara a Potenza,  in seguito allo scoppio di un fucile di scena che ha causato la morte di due figuranti durante una rievocazione storica sul brigantaggio.

Il piccolo, colpito da una scheggia di ferro che ha danneggiato il diaframma, un pomone e il fegato, ha subìto un delicato intervento all’ospedale “San Carlo” di Potenza. Da ieri respira in maniera autonoma e quindi sarà trasferito dal reparto di Rianimazione a quello di Pediatria.

Domani intanto verranno effettuate le autopsie sui cadaveri di Agostino Tarullo e Donato Gianfredi, i due che hanno perso la vita a causa dell’esplosione.

– Chiara Di Miele –


  • Articoli correlati

31/08/2015 – Potenza, esplosione fucile. Ferito perde un braccio. In Rianimazione bimbo di 5 anni

30/08/2015 – Potenza: esplode fucile durante rievocazione storica, 2 morti e 5 feriti


 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*