Si è tenuto ieri, presso la Sala Consiliare “Santa Chiara”, il Consiglio comunale di Polla. Cinque i punti all’ordine del giorno e fonte di dibattito tra gli amministratori di maggioranza, capeggiati da Rocco Giuliano, e Raffaele Cammardella, unico consigliere di minoranza presente in sala.

Con voto contrario dal fronte dell’opposizione, sono stati approvati il rendiconto di gestione 2016, l’articolazione del patrimonio netto e la variazione del bilancio di previsione 2017-2019.

Il sindaco Giuliano ha commentato in modo positivo il bilancio pollese; di parere diverso il consigliere di opposizione Cammardella, il quale ha asserito che “il comune non naviga in acque tranquille.










Approvati con voti unanimi i punti relativi all’intitolazione della nuova piazza a S.E. Padre Antonio Forte e ai lavori di riqualificazione della Chiesa San Vincenzo.

I sogni si stanno realizzandoha dichiarato il Presidente del Consiglio comunale Teresa Maria Pascale– intitolare la piazza ad un nostro esimio cittadino è omaggiare tutti i cittadini pollesi”.

In sede di consiglio è stata ufficializzata la nomina di Polla a Città del libro da parte del Ministero dei Beni Culturali.

– Roccanna Giordano –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*