“Siamo stati facili profeti”: con queste parole si apre il manifesto del gruppo “Insieme per Polla”, guidato da Antonio Coppola,  in relazione alle tempistiche di approvazione del P.U.C. e con il quale si replica alle dichiarazioni del sindaco Rocco Giuliano. 

“L’Amministrazione deve sapere, qualora non lo sappia, che i termini per convenzione si considerano scaduti alle ore 24.00 del giorno fissato. La domanda nasce spontanea: perchè la riunione del P.U.C. si è tenuta alle ore 18 del giorno 28 giugno 2016, ben sei ore prima della naturale scadenza del termine entro il quale, avvalendosi della P.E.C., i cittadini avrebbero potuto proporre i propri suggerimenti? – si legge nel manifesto – Buon senso avrebbe voluto che la suddetta riunione si tenesse almeno qualche giorno dopo per poter seriamente vagliare le proposte pervenute“.

“L’Amministrazione mente quando afferma (comunicato stampa del 27 giugno 2016) che già l’8 giugno era stata fissata la riunione del 28 giugno 2016 – si chiude il manifesto- Mai si era concordato questo! Forse che il confronto con i cittadini li spaventa? Pollesi…ancora una volta gabbati e non considerati”.

– redazione – 


Articoli correlati

29/06/2016 – Polla, approvazione del PUC. Il gruppo Insieme per Polla: “Cittadini sempre più gabbati”

30/06/2016 – Polla, vicenda approvazione PUC. Arriva la replica del sindaco 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*