Polizia Stradale,campagna “Sei Sicuro”.Domani Pullman Azzurro sull’Area di Servizio Sala Consilina Ovest



































Il Servizio Polizia Stradale, insieme agli Enti proprietari/gestori della rete autostradale nazionale, in concomitanza con l’esodo estivo ha avviato una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale.

L’iniziativa, finalizzata a sensibilizzare gli utenti della strada sulle principali cause di incidenti (uso non corretto dello smartphone, eccesso di velocità, mancato uso delle cinture di sicurezza e abuso di alcol e droghe), ha l’obiettivo di informare sui gravi rischi derivanti dai comportamenti scorretti. La campagna mira ad accompagnare gli automobilisti lungo i percorsi turistici nazionali, pertanto le attività di prossimità sono state predisposte sulle principali aree di servizio dislocate lungo la rete autostradale, dove gli utenti della strada avranno modo di incontrare gli agenti della Polizia Stradale che, oltre a dare informazioni sul traffico in tempo reale, forniranno consigli per una guida sicura.

Nel novero dei servizi organizzati sull’A1, l’A16 e l’A30 il Compartimento della Polizia Stradale per la Campania e la Basilicata ha predisposto, per la giornata di domani, la sosta sull’area di servizio di Sala Consilina Ovest carreggiata sud dell’A2 del Mediterraneo del Pullman Azzurro della Polizia di Stato: un’aula scolastica multimediale itinerante destinata alla sensibilizzazione, in particolar modo dei giovani, sul delicato tema della sicurezza stradale.







Nello specifico i poliziotti della Stradale, negli incontri con gli automobilisti in transito, forniranno una serie di messaggi sulla cultura della sicurezza che possano poi accompagnare gli utenti per tutta la vita attraverso percorsi, giochi a tema, filmati, cartoni animati e test di ogni genere.

Nell’esplicazione del servizio le attività degli appartenenti alla Polizia Stradale saranno implementate dalla presenza e collaborazione dai dipendenti dell’A.N.A.S. S.p.A., Ente proprietario della strada, nonché da personale sanitario appartenente alla Croce Rossa Italiana.

– Chiara Di Miele –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*