E’ stato firmato questa mattina presso la Certosa di San Lorenzo, l’Accordo di Valorizzazione tra il Comune di Padula e il Polo Museale della Campania per la valorizzazione del Sistema museale locale di Padula, costituito dalla Certosa di San Lorenzo e dai beni culturali presenti nel territorio comunale.

L’Accordo è stato stipulato tra il sindaco Paolo Imparato e la Direttrice del Polo Museale della Campania Anna Imponente alla presenza di Emilia Alfinito, Direttrice della Certosa. Verranno realizzate delle card che permetteranno di visitare non solo la Certosa bensì tutti i beni artistici e culturali presenti sul territorio comunale.

“E’ un segnale significativo aver fatto questo incontro qui e non a Napoli. La Certosa di Padula – ha sottolineato la direttrice del Polo Museale della Campania – si lega ad un circuito che comprende anche le Certose di Capri e di San Martino. Qui c’è non solo la Certosa, ma anche tutta Padula e i luoghi circostanti meritano la massima attenzione. Questa zona è molto nota per le sue bellezze turistiche e non per il patrimonio culturale e noi puntiamo a valorizzarlo al massimo”.

Una delle card messe in vendita costerà 10 euro, sarà valida 48 ore e permetterà di visitare tutto il patrimonio culturale di Padula.

“Non è un traguardo ma una prima tappa – ha dichiarato il primo cittadino Imparato – ed è per noi un onore essere affiancati alle altre due Certose della Campania. Questo accordo ha una valenza straordinaria. Puntiamo molto sulla crescita di Padula e non solo, noi crediamo che una sinergia tra i comuni del Vallo di diano potrà portare ad un rilancio di tutte le nostre bellezze artistiche, storiche, paesaggistiche e culturali”.

– Erminio Cioffi –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*