Domani, mercoledì 12 agosto alle ore 20.30 nel salone della sede sociale del “Circolo Sociale Carlo Alberto 1886” a Padula in via Tenente D’Amato, prendono il via i festeggiamenti per il 129° anniversario della sua fondazione.

Consueto e atteso appuntamento con i soci e con le istituzioni locali per festeggiare il prestigioso traguardo del sodalizio padulese.

(…..) e questo Circolo, destinato a diventare il nucleo, io spero, a cui a poco a poco si andranno ad organizzare e stringere le forze vive e vere delle nostre contrade”. Sono queste le parole pronunciate dall’avvocato Vincenzo Marone di Monte San Giacomo durante la sua conferenza tenuta al “Circolo Carlo Alberto” di Padula il 29 maggio 1887.

Nella sua vita ormai orgogliosamente più che secolare – si legge nel comunicato stampa a firma del presidente Felice Tiernoil “Circolo Sociale Carlo  Alberto 1886” non sempre si è mostrato degno della profezia, sincera e accorata, di quel lontano oratore: a stagioni esaltanti, che lo hanno visto divenire davvero un faro di cultura e civiltà non soltanto per il proprio paese, sono seguiti infatti anche momenti più grigi, meno memorabili, con l’immagine triste di un sodalizio talvolta chiusa in se stesso, incapace di comprendere un mondo cambiato, quasi arreso ai segni di una sua inarrestabile fine“.

In queste alterne e contraddittorie vicende  – continua Tierno – una data importante andrà ricordata con la dovuta attenzione, settembre 2002, perché essa segna l’avvio di una fase nuova nella lunga storia del Circolo padulese, di rilancio ed insieme di ripensamento della sua funzione sociale“.

Oggi il Circolo svolge molteplici iniziative e manifestazioni occupandosi di numerose tematiche, tra cui la vita sociale, la socializzazione e un continuo confronto di idee che hanno ispirato iniziative e incontri vissuti nelle sale del Circolo o in altri luoghi, iniziative benefiche, con l’apertura verso problematiche di forte impatto sociale, iniziative culturali, spazio privilegiato nel quale il Circolo ha offerto il contributo più importante, in qualche misura, nel suo più generale impegno per la crescita culturale e morale del nostro territorio, presentazione di libri, incontri con poeti e scrittori.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*