Si è tenuta questa mattina nella cornice incantevole offerta da Villa Materazzo a Santa Maria di Castellabate la X edizione del Premio Giornalistico “Orchidea d’argento”, voluto dieci anni fa da Tommaso Pellegrino, consigliere regionale e Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Quest’anno la cerimonia si è spostata da Sassano al Cilento per celebrare il giornalismo sportivo e il mondo dello sport nel Salernitano.

Premiati Carolina Morace, allenatore della Lazio femminile e nome simbolo del calcio italiano, e Gianfranco Coppola, presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

Presenti al tavolo dei lavori, moderato dal consigliere segretario dell’Associazione Giornalisti Amici del Vallo di Diano Pietro Cusati, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti campano Ottavio Lucarelli, il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese, il Presidente dell’Associazione Giornalisti Amici del Vallo di Diano Rocco Colombo, i giornalisti Paolo Russo, Eduardo Scotti, Carla Errico e Tommaso Siani. Tra il pubblico anche il sindaco di Sassano, Domenico Rubino, il Direttore del Parco, Romano Gregorio.

Villa Matarazzo rappresenta per me la scommessa più grande vinta e quest’anno l’abbiamo scelta per il Premio – ha affermato Pellegrino – che è nato a Sassano dieci anni fa. Questa edizione è dedicata allo sport perché rappresenta un segnale grande di ripartenza, è lo strumento per ritornare a vivere e a socializzare soprattutto per i più giovani. Chiediamo di ripartire dallo sport“.

Ottima la scelta di puntare sullo sport, secondo il Presidente Lucarelli, da sempre vicino al Premio di rilievo nazionale: “Grazie a tutti gli amici che in questi dieci anni hanno accompagnato questa iniziativa che continuerà a crescere in maniera itinerante“.

Da sempre la Banca Monte Pruno è vicina al Premio “Orchidea d’argento”, insieme al suo Direttore Albanese, a cui stamattina è stato consegnato un Premio speciale: “Cerchiamo di sostenere soprattutto i giovani, abbiamo sempre promosso l’attività giornalistica sia attraverso le scuole che creando le strutture adatte. Oggi si ritorna in presenza e sentiamo la voglia di recuperare. Anche lo sport finora lo abbiamo vissuto solo attraverso i giornalisti. Questo Premio si basa sulla meritocrazia e credo abbia portato tanta fortuna“. Premio Speciale anche al Direttore editoriale di Ondanews, Rocco Colombo.

Voglio lanciare un messaggio qui, – ha dichiarato la Morace a margine della premiazione – fare un torneo internazionale femminile di club mai fatto altrove. Questa terra si presta bene, le strutture ci sono e i club stranieri sarebbero felici di essere qui. Mi farebbe piacere farlo qui al Sud, a cui mi sento legata“.

Il giornalismo sportivo non è di serie B – ha proseguito Coppola -. La differenza di impatto è che tratta una materia di cui tutti sono competenti. È un giornalismo di alta qualità che deve tornare ad occuparsi del territorio, del contatto con gli atleti. Raccontiamo emozioni e dobbiamo poter parlare con i protagonisti“.

Nel corso della cerimonia sono state premiate diverse realtà sportive del territorio che si sono distinte nell’ultimo periodo, tra cui la Salernitana Calcio, lo Sporting Sala Consilina il cui riconoscimento è stato ritirato dal patron Antonio Detta e l’arbitro di calcio Maria Marotta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*