Si è svolta ieri pomeriggio, nel Refettorio della Certosa di San Lorenzo a Padula, “Restitutionem”, cerimonia di restituzione al territorio dei beni sottratti alle parrocchie del Vallo di Diano, recuperati dai Carabinieri del Comando della Tutela Patrimonio Culturale. Sono intervenuti Paolo Imparato, sindaco di Padula, Monsignor Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi Teggiano-Policastro, Marco Ambrogi, Direttore del Museo diocesano di Teggiano, Emilia Alfinito, Direttrice della Certosa di San Lorenzo, il Vice Comandante del Comando Tutela Patrimonio Culturale, il Colonnello Alberto Deregibus. A moderare il dibattito l’assessore alla Cultura del Comune di Padula Filomena Chiappardo.

Le opere sottratte dal Vallo di Diano sono state recuperate dopo meticolose indagini svolte dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, con l’aiuto della Compagnia di Sala Consilina. In particolare è stata recuperata una tela che raffigura dei Santi risalente agli inizi del 1800, realizzata dall’artista di San Rufo Feliciano Mangieri. “L’opera in questione è stata trafugata da una chiesa di San Pietro al Tanagro ad inizio anni Novanta – ha commentato l’architetto Marco Ambrogi – e quasi sicuramente sottratta durante le operazioni di restauro”.  Altre opere rubate sono le lastre in marmo di Carrara e la lastra dell’altare di San Biagio di metà XVIII secolo, saccheggiate dalla chiesa di Santa Maria Maggiore di Atena Lucana. Infine altre due opere risalenti al XVIII secolo: un Bambinello in legno scolpito e dipinto e un turibolo in argento, entrambi rubati dalla chiesa di San Pietro Apostolo di Sala Consilina.

Ricordo a tutti che a tutelare il patrimonio culturale ed artistico non devono essere soltanto le forze dell’ordine preposte – ha concluso il Colonnello Deregibus- ma bisogna creare una sinergia con tutte le istituzioni che si occupano di tutela di beni culturali”.

L’incontro, a cui erano presenti tra gli altri anche il Colonnello Antonino Neosi, Comandande Provinciale dei Carabinieri di Salerno, e il Capitano Davide Acquaviva, Comandante della Compagnia Carabinieri di Sala Consilin, si è concluso con il Concerto della Fanfara del X Reggimento Carabinieri “Campania”.

– Gianluca Calenda –

 

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.