Sigilli da parte dei Carabinieri ad un’officina abusiva di Pollica. I militari della locale Stazione, coordinati dalla Compagnia di Vallo della Lucania, hanno infatti scoperto che il manufatto presente in località Costantinopoli era stato realizzato in maniera abusiva e senza autorizzazioni.

In un terreno vicino all’officina, inoltre, erano presenti mezzi da riparare, plastica, ferro e pneumatici, oltre a diverso olio esausto riversato a terra.

Il terreno sul quale insiste la struttura in ferro e calcestruzzo ricade nel perimetro di competenza del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

– Chiara Di Miele –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano