Il divorzio con il pivot Rene Ortega ha costretto lo Sporting Sala Consilina a rituffarsi sul mercato e, come anticipato dal patron Giuseppe Detta, a correre ai ripari per garantire al trainer Cafù un’altra pedina, assicurandosi le prestazioni del centrale difensivo Guilherme Zonta, 24 anni, di proprietà del Mantova, da cui il club gialloverde salese ha rilevato il cartellino.

Zonta va ad accrescere la colonia dei brasiliani presenti nel sodalizio valdianese e rientra tra i formati, non sotto la voce stranieri. Con un passato in serie A con il Kaos Futsal e con l’Imolese, ha vestito anche le casacche del Cefalù, mentre la scorsa stagione ha giocato con il Ciampino in A2.

Rientrato a Mantova, dopo l’intesa raggiunta con i dirigenti gialloverdi, è da oggi a tutti gli effetti un nuovo futsalero dello Sporting Sala Consilina.

Zonta si è detto entusiasta della scelta fatta: “Mi ha convinto il progetto ambizioso che mi è stato prospettato – commenta -. Ho potuto constatare fin dai primi contatti avuti con il patron Detta di trovarmi di fronte ad una società seria ed organizzata che non lascia nulla al caso. So di essere venuto in un team che vuole recitare un ruolo da protagonista in questo campionato, il mio intento è quello di essere utile alla causa.

Guilherme Zonta ha già cominciato ad allenarsi con i nuovi compagni agli ordini del tecnico Cafù e non è escluso che possa essere tra i protagonisti già nella gara di esordio di sabato con l’Active Network Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano