“Siamo una Nazione allo sbando. Così Luisa Maiuri, vicesindaco di Castellabate e dirigente di Fratelli d’Italia, ha commentato la scelta assunta dalla direzione del Primo Circolo Didattico di Agropoli di non consentire la celebrazione della Messa natalizia a scuola e la benedizione del presepe.

Leggo con tanta tristezza e rabbia – afferma Maiuri – la notizia del divieto imposto dalla Dirigente Scolastica e dal Consiglio di Istituto di una scuola di Agropoli di non celebrare più la Santa Messa in occasione delle festività Natalizie. Le pretestuose giustificazioni addotte dalla Dirigente, che richiama, addirittura, la Costituzione e la laicità dello Stato altro non fanno che aggravare questa decisione! La semplicità dei nostri riti religiosi, soprattutto, in occasione del Santo Natale e della Santa Pasqua dovrebbe essere un fondamento per la crescita cristiana dei nostri bambini in qualsiasi ambiente vengano celebrati. Il rispetto per le nostre tradizioni religiose e culturali, in casa nostra, deve essere un faro che guida chi ha responsabilità istituzionali”. 

La dirigente di Fratelli d’Italia fa riferimento anche al presepe realizzato a Padula in occasione della XXV edizione di “Presepi in Mostra” e che raffigura la nascita di Gesù Bambino in un barcone di migranti.

“Il divieto di una semplice Messa a scuola, far nascere il Bambin Gesù in un barcone di migranti – conclude Maiuri – non favorisce alcuna forma di integrazione, al contrario mortifica solo la nostra identità“.

Antonella D’Alto

Un commento

  1. LA VICESINDACO HA PERFETTAMENTE RAGIONE. PERCHE’ RISPETTARE LE ALTRE USANZE RELIGIOSE E CULTURALI (CHE NON ACCETTANO LA MESSA NATALIZIA E IL CRISTIANESIMO) , ABBANDONANDO LA NOSTRA ITALIANA? VOGLIONO VERAMENTE CHE GLI ITALIANI SI DEBBANO “INCHINARE E ADOTTARE” LA TRADIZIONE RELIGIOSA DI CLANDESTINI E IMMIGRATI? QUANDO GLI ITALIANI DECIDERANNO DI RIBELLARSI E… PRENDERE GLI IMMIGRATI A CALCI? STANNO DIFFONDENDO SOLO VIOLENZA, PAURA DI CAMMINARE PER STRADA E ATTI SCHIZOFRENICI CHE HANNO IMPROVVISAMENTE. ANCHE IL PRESEPE SUL BARCONE VOGLIONO FAR RISPETTARE; INSOMMA VOGLIAMO APRIRE GLI OCCHI, VISTO CHE NON LO FA NEPPURE IL VICARIO E S.E. IL VESCOVO?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*