Si sono concluse questo pomeriggio, con un nulla di fatto, le ricerche del giovane migrante scomparso a San Rufo da ormai cinque giorni.

I volontari, tra cui quelli della Protezione Civile Fata Onlus di San Pietro al Tanagro e le guardie cinofile, sono stati supportati da 4 cani molecola senza esito positivo.

Il giovane, ospite della struttura di accoglienza del piccolo comune montano, è scomparso dopo aver rifiutato delle cure e si è dileguato alla vista dei sanitari del 118.

Giorni di apprensione a San Rufo dove ormai tutti si chiedono dove il giovane possa essersi nascosto e scongiurando, soprattutto, ipotesi molto più gravi.

I cani molecola, questa sera, non sono riusciti a risalire a nessuna traccia del giovane. Le ricerche dei volontari sono state sospese e riprenderanno domani mattina.

– Claudia Monaco –


  • Articolo correlato:

2/12/2017 – Migrante scomparso da due giorni a San Rufo. Continuano le ricerche dei volontari

2 Commenti

  1. Lo ha accolto qualche vedova adesso sono di moda i giovani di colore

  2. Francesco says:

    Se ne sarà tornato a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano