Il corpo senza vita di un neonato è stato ritrovato nel tardo pomeriggio di ieri a Roccapiemonte. Aveva ancora il cordone ombelicale stretto intorno al collo e una ferita al capo quando un uomo lo ha rinvenuto abbandonato in via Roma. Il bimbo giaceva ormai privo di vita adagiato sotto una siepe.

L’uomo, un residente della zona, ha immediatamente allertato i Carabinieri della Stazione di Castel San Giorgio che, insieme ai militari della Compagnia di Mercato San Severino, sono subito giunti sul posto.

I Carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per omicidio marito e moglie rispettivamente di 47 e 42 anni.

Fondamentale sarà l’autopsia ed un eventuale test del Dna. Il piccolo potrebbe essere nato non prima della tarda mattinata di ieri e sarà importante stabilire se sia venuto alla luce vivo o morto.

– Paola Federico –

2 Commenti

  1. Hai ragione Signora Annamaria con quello che hai detto..ci sono tanti modi oggi se non si può tenere un bimbo pure in ospedale si può partorire in anonimato oppure lasciarlo in una chiesa come è successo a quel bimbo lasciato nella culla termica..poi c’è chi lotta per avere un figlio! Pure gli animali proteggono i loro cuccioli! Nessuna pietà per questi due!

  2. SE NON LO VOLEVATE, PERCHE’ NON ABBANDONARLO DAVANTI AD UNA CASA, IN CHIESA O IN QUALSIASI ALTRO LUOGO DOVE TROVARLO, MA VIVO. BESTIE SCHIFOSE QUESTI GENITORI ANCHE ULTRAQUARANTENNI!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*