Saranno gli esami autoptici effettuati sul corpo della ragazza e il riscontro dei RIS a dare un quadro più preciso di quanto accaduto nella notte tra l’8 e il 9 ottobre a Potenza, nel rione Parco Aurora, dove Dora Lagreca di Montesano sulla Marcellana è deceduta dopo un volo dall’altezza di circa 12 metri dall’appartamento dove viveva con il ragazzo Antonio Capasso, da alcuni giorni iscritto nel registro degli indagati per il reato di istigazione al suicidio.

Quella di ieri a Potenza è stata una giornata molto intensa e movimentata per gli investigatori. In mattinata l’arrivo dei Carabinieri del RIS, il Raggruppamento Investigazioni Scientifiche, del reparto di Salerno.

I militari specializzati dell’Arma hanno fatto accesso all’appartamento situato all’ultimo piano di una palazzina del rione di Parco Aurora, tutt’ora sotto sequestro su disposizione della Procura di Potenza. Diverse ore di lavoro serrato all’interno dell’appartamento, anche con l’utilizzo di strumentazione sofisticata.

I Carabinieri hanno setacciato ogni angolo dell’appartamento alla ricerca di tracce di sangue, biologiche e impronte. Tanti sono stati i rilievi effettuati all’interno.

Buona parte del lavoro, però, si è concentrata all‘esterno, sul balcone, all’altezza del ballatoio, da dove la giovane di Montesano sulla Marcellana è poi precipitata giù. Impronte sarebbero state rilevate e refertate dai Carabinieri, per preservarle da un eventuale maltempo. Mentre si concludeva il lavoro dei Carabinieri del RIS, i cui risultati non arriveranno prima di due settimane, iniziava all’ospedale “San Carlo” di Potenza l’autopsia sul corpo della ragazza, durata oltre cinque ore. Effettuata dai medici legali Biagio Solarino e Aldo Di Fazio, rispettivamente del Policlinico di Bari e primario del reparto di Medicina Legale dell’ospedale del capoluogo lucano.

Diverse sarebbero le emorragie gravi rilevate agli organi interni, così come le importanti ferite al capo, che avrebbe urtato contro una antenna parabolica situata al piano sottostante. I risultati dell’autopsia non arriveranno prima dei 60 giorni, con il deposito in Procura a Potenza, a disposizione del pubblico ministero Chiara Guerriero, titolare del fascicolo d’indagine.

La Procura di Potenza ha disposto il dissequestro della salma e concesso il nulla osta alla famiglia per l’ultimo saluto. Oggi la camera ardente nella sala mortuaria dell’ospedale di Potenza, domani mattina si terranno i funerali a Montesano sulla Marcellana nella chiesa di Santa Maria in Loreto.


  • Articolo correlato:

13/10/2021 – Morte Dora Lagreca. A “Storie Italiane” su Rai 1 un audio della ragazza sui litigi con il fidanzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano