Sono entrate in una fase delicata le indagini che dovranno fare chiarezza sulla morte di Dora Lagreca, la 30enne di Montesano sulla Marcellana morta nella notte tra venerdì e sabato a Potenza dopo essere caduta dal balcone dell’appartamento del fidanzato da un’altezza di circa dodici metri.

Su quanto accaduto le indagini dei militari dell’Arma continuano senza sosta. Dora era da poco rientrata a casa dopo aver trascorso la serata con il fidanzato in alcuni locali della città. Il ragazzo, Antonio Capasso, è indagato per istigazione al suicidio. Si tratterebbe di un “un atto dovuto”.

È stato lui stesso, verso le tre di notte, a chiamare i soccorsi e a riferire dell’accaduto. Fatale per la ragazza sarebbe stata una profonda ferita alla testa che si è procurata sbattendo contro una parabola situata su un balcone sottostante all’appartamento. È deceduta qualche ora più tardi all’ospedale “San Carlo” di Potenza. Tante le persone ascoltate dai Carabinieri sin dalla mattinata di sabato. Amici, familiari, vicini di casa e conoscenti: gli inquirenti attraverso testimonianze e rilievi incrociati stanno provando a fare luce e chiarezza sul grave accaduto. Si ipotizza anche un litigio tra i due che in piena notte sarebbe stato udito da più parti del vicinato. Capasso avrebbe riferito ai Carabinieri di aver tentato di afferrare la ragazza mentre scavalcava la ringhiera, senza però riuscirci, scendendo poi nel giardino sottostante scalzo nel disperato tentativo di rianimarla.

Su disposizione della Procura di Potenza (titolare delle indagini è il Pubblico Ministero Chiara Guerriero), l‘appartamento dove vivevano i due fidanzati è stato sottoposto a sequestro. Intanto si è in attesa, probabilmente in queste ore, dell’affidamento dell’incarico al medico legale che presumibilmente nella giornata di domani dovrà effettuare l’esame autoptico sul corpo di Dora Lagreca.

Dall’autopsia potrebbero arrivare risposte importanti per fare chiarezza sul tragico evento. Anche in queste ore continua il lavoro dei Carabinieri del Nucleo Operativo guidati dal Tenente Colonnello Maurizio Laurito e dai colleghi della Compagnia di Potenza guidati dal Capitano Alberto Calabria.


  • Articolo correlato:

11/10/2021 – Morte Dora Lagreca, parla il legale della famiglia: “Escludiamo il suicidio, chiediamo verità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano