Ancora situazioni di spaventoso abbandono rifiuti nel Vallo di Diano: sacchetti, rifiuti di ogni genere e pericolose lastre di eternit è quanto segnalato da alcuni cittadini in località Tempa di Cadossa nel territorio di Montesano sulla Marcellana.

Un poco lusinghiero quadro che rappresenta un’insolita “natura morta agli occhi dei passanti e che si fonde con la flora e la fauna circostante.

Un territorio bellissimo e che conta a poca distanza il complesso ecclesiastico di Santa Maria di Cadossa dove visse San Cono.

Luoghi, quindi, ricchi di storia e che vengono deturpati dall’inciviltà dei soliti ignoti”allergici” alla raccolta differenziata e alle norme di smaltimento dei materiali pericolosi.

Le problematiche legate all’abbandono di rifiuti è ancora una volta, quindi, un punto delicato e particolarmente critico per il Vallo di Diano, come dimostrano le recenti discariche documentate da Ondanews in numerosi paesi del comprensorio e che denotano una totale noncuranza della raccolta differenziata e delle tematiche ambientali.

– Claudia Monaco –


  • Leggi anche:

9/12/2017 – Rifiuti tra Atena Lucana e San Pietro al Tanagro. Materiale edile abbandonato in aperta campagna

2/12/2017 – Discarica a cielo aperto a Montesano. Pneumatici e rifiuti abbandonati ai confini con Magorno

22/1172017 – Pneumatici, elettrodomestici e cumuli di rifiuti. Microdiscariche a cielo aperto a Padula

Un commento

  1. Comportamento incivile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano