Nell’ultimo Consiglio comunale di Monte San Giacomo, tenutosi lo scorso 24 luglio, oltre a deliberare l’approvazione dei documenti contabili più importanti dell’Ente, il Consuntivo 2020 e il Bilancio di previsione per il 2021/2023, i consiglieri Antonio Aluotto, Giuseppe Calabrese, Giusy Lisa, Giacomo Vernaglia e Gianluca Viciconte, insieme al sindaco Raffaele Accetta, hanno approvato un importante provvedimento riguardante l’esenzione della TARI per alcune categorie che a seguito della pandemia hanno subito un danno economico e altre fasce di utenze svantaggiate.

In particolare è stato deciso di concedere l‘esenzione totale della TARI per l’anno 2021 alle attività commerciali (utenze non domestiche) in ragione del prolungato periodo di chiusura che ha comportato una criticità e riduzione delle attività, alle utenze domestiche dei cittadini residenti all’estero e alle utenze domestiche di nuclei familiari il cui ISEE non supera l’importo di 8.265 euro.

Per tutte queste utenze i contribuenti dovranno presentare formale richiesta entro il 30 settembre prossimo il cui accoglimento sarà subordinato alla regolarità del pagamento del tributo degli anni pregressi.

I provvedimenti adottati  – spiega il sindaco Accetta – vogliono rappresentare un segno di attenzione per i nostri concittadini residenti all’estero che nel corso del 2020 non sono potuti rientrare a causa del prolungato lockdown che ha impedito gli spostamenti, un sostegno alle attività commerciali per favorirne la ripresa e un aiuto alle famiglie con basso reddito“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.