Con il DPCM firmato dal Presidente Conte si prorogano fino al 7 ottobre le misure precauzionali per contrastare e contenere il diffondersi del virus.

In particolare, vengono prorogati:

  • l’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • l’obbligo di usare la mascherina nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza;
  • l’obbligo di mascherina anche all’aperto delle 18 alle 6 in tutte le situazioni di assembramento;
  • l’ordinanza del 12 agosto sull’obbligo di tampone per chi rientra dai 4 Paesi già indicati come più a rischio, ovvero Grecia, Malta, Spagna e Croazia.

Confermata anche la chiusura degli stadi e delle discoteche. Viene anche stabilito che la capienza di autobus, metropolitane e treni regionali potrà arrivare all’80% dei posti per i passeggeri, se saranno garantiti efficaci sistemi di aerazione e ricambio dell’aria. Per gli scuolabus è stato disposto che potranno viaggiare pieni solo se la permanenza a bordo dei ragazzi non supererà i 15 minuti con obbligo di mascherina a bordo.

 

Per info: www.studioviglionelibretti.it – info@studioviglionelibretti.it

Telefono: 0975/399004  Cellulare: 338/8122100

Vai alla RUBRICA DEL CONSULENTE – a cura dello Studio Viglione Libretti –

PUBBLIREDAZIONALE

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*