Minaccia di morte i genitori con un grosso coltello. Arrestato 37enne a Lauria









































I Carabinieri della Stazione di Lauria hanno arrestato in flagranza di reato un 37enne del luogo ritenuto responsabile di maltrattamenti contro i familiari e minaccia aggravata.

I militari, a seguito di una chiamata al 112 presso la Compagnia di Lagonegro, sono intervenuti all’interno dell’abitazione in cui era stata segnalata una situazione molto grave generata dal 37enne nei confronti dei genitori per futili motivi legati a necessità di carattere economico.

I Carabinieri hanno colto l’uomo in preda ad un violento raptus, tanto che dopo aver messo completamente a soqquadro la casa, aveva impugnato un grosso coltello da cucina ed il collo di una bottiglia in vetro per brandirli furiosamente contro i genitori, 71 anni il padre e 63 anni la madre, intimidendoli e minacciandoli di morte.










I militari hanno cercato di negoziare in maniera paziente e prolungata con il 37enne, tentando di calmarlo e di convincerlo a desistere dal suo intento. Solo dopo diversi minuti, i Carabinieri, approfittando di un attimo di distrazione dell’uomo, sono riusciti a disarmarlo e immobilizzarlo. Il coltello e il collo di bottiglia sono stati sequestrati.

L’uomo è stato condotto presso la Caserma di Lauria e dopo gli accertamenti è stato arrestato e trasportato in carcere.

Antonella D’Alto





































Un commento

  1. annamaria says:

    Dio ce ne liberi di tale pazzia umana. Mia nonna, morta a 99 anni, diceva che la mente umana (il cervello) è fragile come una sfoglia di cipolla.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*