“Siamo favorevoli allo SPRAR e ad una gestione coordinata del fenomeno dell’immigrazione”. Con queste parole il consigliere comunale di opposizione Tonino Spinelli, chiarisce la posizione del Gruppo Positivo Si Cambia sulla questione legata alla delibera del Consiglio Comunale di Sala Consilina per l’adesione al progetto della rete SPRAR. L’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri prima del voto era stato interpretato come una mancanza di volontà nel dirsi favorevoli o contrari.

“Siamo assolutamente a favore dello SPRAR – sottolinea Spinelli – e in questo caso la scelta è tra subire o gestire il fenomeno dell’immigrazione e questa è la strada che consente di gestirlo. Abbiamo abbandonato il consiglio comunale perché ancora non é stata attuata la modifica deliberata dal Consiglio Comunale sul regolamento sul funzionamento dello stesso, al fine di mettere a disposizione dei Consiglieri Comunali i documenti dei punti all’ordine del giorno almeno 72 ore prima del Consiglio”.




Contrario invece allo SPRAR è il consigliere di opposizione Michele Galiano:Non sono razzista, ma sono contrario perchè è l’ennesima penalizzazione che viene imposta al nostro territorio dal Governo che fino ad ora ci ha tolto il tribunale ed il carcere. Tra l’altro non si sa ancora se a Sala c’è una struttura idonea ad accogliere gli immigrati, chi e come la dovrà gestire. Sala ha tanti problemi che riguardano la popolazione e questi dovrebbero avere la priorità”.

La delibera prevede l’adesione allo SPRAR in modo unitario attraverso il Comune di Sala Consilina, Capofila del Piano Sociale di Zona S10, anche dei Comuni di Auletta, Buonabitacolo, Casalbuono, Monte San Giacomo, Montesano Sulla Marcellana, Pertosa, Petina, Salvitelle, San Rufo, Sant’Arsenio, Senza, Sassano e Teggiano.

– Erminio Cioffi –

 

4 Commenti

  1. Dice bene Michele Galiano….sono pienamente d’accordo.. Condivido

  2. Sono d’accordo con Michele Galiano….

  3. Onore a Michele Galiano
    Condivido

    Angelo Barone

  4. Onore a Michele Galiano!!!
    Tutta la mia. Stima

    Angelo Barone

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*