Scatta il codice rosso per una 38enne di Celle di Bulgheria, vittima di violenza psicologica perpetrata per mesi da parte del marito. La donna questa estate aveva denunciato il coniuge perché esasperata dai continui maltrattamenti.

Movente scatenante degli innumerevoli litigi e delle percosse pare fosse la gelosia di lui, che non mancava di scatenare la violenza davanti ai tre figli. Stanca di essere soggiogata, la donna si è vista costretta ad abbandonare la casa familiare e a trasferirsi nel paese di Centola. Non è bastato il trasferimento a fermare gli atti persecutori del 51enne che più volte si è recato presso la nuova abitazione della famiglia.

Grazie alle indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia di Sapri, si è attivata la misura prevista dalla legge nei confronti dei soggetti fragili. Il Gip di Vallo della Lucana ha emesso un’ordinanza applicativa di divieto di avvicinamento dell’uomo alla 38enne e ai figli.

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano