Il sindaco di Sassano, Domenico Rubino, ieri mattina ha convocato d’urgenza il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) per fare il punto in merito alle criticità createsi sulle arterie comunali dopo la chiusura al traffico del “Ponte Tanagro” in località Caiazzano, tra i territori di Padula e Sassano.

Alla riunione, svoltasi nel Cine Teatro Totò, hanno partecipato, oltre al sindaco Rubino, il primo cittadino di Padula, Michela Cimino, l’assessore della Comunità Montana Vallo di Diano, Gaetano Spano, l’ingegnere Michele Napoli, Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, il Maresciallo Antonio Sirsi, Comandante della Stazione Carabinieri di Sassano, e i Comandanti della Polizia Municipale di Sassano e di Padula.

Al termine della riunione é stato deciso, tra l’altro, di interdire al traffico dei veicoli pesanti alcune arterie comunali sassanesi. I dettagli del piano viario di emergenza saranno resi noti nelle prossime ore tramite un’ordinanza specifica congiunta da parte dei Comuni di Sassano e di Padula.

Ho convocato di urgenza il C.O.C. – sottolinea il sindaco Rubino – in quanto c’è bisogno di provvedimenti immediati sia per tutelare l’incolumità dei residenti di località Caiazzano sia per scongiurare ingorghi ed eventuali possibili incidenti stradali”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano